Remote Workers Catania Curiosità Remote working: la tua professione è tra le più richieste di oggi?

Remote working: la tua professione è tra le più richieste di oggi?

Qual è la professione più in voga del momento? E quale quella dei prossimi anni? Professione e professionista sono concetti astratti e non che subiscono costanti cambiamenti, evoluzioni e riallineamenti.

Una professione che fino a dieci anni fa andava per la maggiore, oggi potrebbe essere scomparsa del tutto o aver subito stravolgimenti tanto radicali da non conservarne neanche il nome. D’altro canto, professioni che fino a dieci anni fa erano pura e scandalosa utopia, oggi vanno per la maggiore. Vi ricordate gli esordi di YouTube e quanto venivano presi in considerazione gli impavidi YouTubers? Ecco. 

Diciamo che lo stesso sta piano piano accadendo alle professioni svolte da remoto: qualche anno fa il lavoro svolto da casa ero solo quello delle casalinghe, oggi invece la rosa è un po’ più ampia e vanta ingegneri, marketers, imprenditori, business developers e così via. 

La società si evolve con il passar del tempo e con essa le abitudini e le necessità di chi la vive ed il lavoro è necessità e vita allo stesso tempo e con accezioni diverse. E le professioni si allineano ai nuovi trend e alle nuove richieste e nascono e fioriscono sempre nuove e allettanti per dare ad ognuno di noi una possibilità di successo

Ma quali sono, ad oggi, le professioni più richieste? Per macroarea e non in ordine di importanza, eccone alcune. 

Remote working – la tua professione è tra le più richieste?

Promoter o venditore digitale

Non è più la figura in carne ed ossa che in piedi davanti ad uno stand cerca di venderci il prodotto sponsorizzato, ma è diventato il venditore “digitale” che gestisce le campagne pubblicitarie aziendali tramite email, ne gestisce le liste clienti e trova di nuovi. Se possiedi esperienze in marketing e/o Pubbliche Relazioni e dimestichezza con la grafica e il Web design è qualcosa una professione che potrebbe fare al caso tuo. 

Customer care service

In ogni azienda c’è la risorsa che si occupa della vendita al cliente, quella del marketing al cliente, quella della comunicazione al cliente, quella delle risposte ai reclami del cliente. Ma quella che si occupa del cliente dov’è? 

Se la comunicazione è il tuo cavallo di battaglia, una buona professione di lancio è il customer care service: rispondi alle chiamate dei clienti che necessitano di assistenza e impari che alla base di ogni business che si rispetti ci sono le persone, e non i numeri. 

Video editor

Professione YouTuber nel 2020 significa anche professione video editor. Non starai dietro una videocamera a prenderti gli onori per il tuo tutorial su come si impasta la pizza perfetta, ma hai tra le mani una delle professioni più richieste degli ultimi tempi.

Scrittore freelance

Dal copywriter al ghost writer, se sai scrivere puoi lanciarti nella professione cult dell’era digitale. Attenzione al personal brand, però: ti viene richiesto di comporre discorsi che verranno pronunciati da altri. Che vuol dire? Che devi curare anche i tuoi social network e non fare errori di grammatica o traslitterazioni dal dialetto. O perderai di credibilità.

Traduttore

Da sempre, la professione del traduttore è svolta prevalentemente da remoto ma solo di recente il suo prestigio viene declinato in più di un ambito ed occupazione: i traduttori di oggi non ritrovano più a tradurre solo libri e scritti vari ma a loro vengono affidati anche articoli o siti Internet dalle lingue più disparate.

Redattore web

Non va più di moda l’immagine del giornalista stanco, seduto alla scrivania del suo ufficio a tarda notte, che batte le ultime righe del pezzo di punta della prossima uscita della rivista per cui lavora. Nell’immaginario odierno, anche la professione del giornalista è tech e sexy (magari non sempre sexy, ok – lo riconosco). I giornalisti sono tutti freschi, belli e riposati mentre lavorano in un cafè con il loro laptop ultrasottile e leggero, sorseggiando un cappuccino al latte di soia. De gustibus non disputandum est. In fondo, ci si può documentare e scrivere i propri articoli da qualsiasi luogo. 

Editore e-book

Avete mai letto un e-book? Io fin troppi, forse. E avete mai notato quanti errori di battitura o impaginazione si trovano? A non finire. Sarà questo il motivo per cui è nata la professione, molto specifica, dell’editore di e-book al quale non serve avere una sede di lavoro fissa. Beh, cosa c’è di meglio del valutare la qualità dei libri “elettronici” restando comodamente seduto sulla poltrona di casa propria? 

Web e graphic designer

Non devo certo dirlo io che oggi ogni realtà imprenditoriale e commerciale che vuole rimanere sul mercato cura con criterio e scrupolo la sua presenza online. Ed il web designer è l’amico che tutti vorremmo. Ecco perché una professione come questa, che può essere svolta purché si abbiano le competenze e la strumentazione necessarie a farlo (mi raccomando!), può rivelarsi un’idea da non sottovalutare.

E-commerce manager

Siamo nell’era dell’e-commerce. E nell’era della professione dell’e-commerce manager. Una figura niente affatto mitologica e certamente sottovalutata. Ma chi è questo Iron Man del commercio digitale? Beh, è il responsabile di tutte le operazioni di vendita online di un’azienda, colui che si occupa di garantire attraverso esse il massimo ritorno finanziario. É una persona responsabile dei risultati, capace di produrre performance graduali nel corso del tempo per un’attività di vendita online, per questo indispensabile quando c’è un canale digital aperto», come ha sottolineato Daniele Vietri, account manager e eCommerce store manager.

E la tua? Rientra tra le professioni più ricercate del momento?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *